fbpx

Addominoplastica

Avere una pancia piatta e tonico è il desiderio di tutti, uomini e donne. L’intervento di addominoplastica consente di eliminare l’adipe localizzato in questa parte del corpo e la pelle in eccesso. Il risultato è un ventre più snello e sodo e una maggiore armonia di tutta la silhouette.

La pancia è una parte del corpo facilmente soggetta a inestetismi: gravidanze, repentine perdite o aumenti di peso e il calo del tono muscolare addominale possono causare flaccidità dell’epidermide, accumuli di grasso e comparsa di smagliature.

Il Dott. Marcellino è altamente qualificato e competente nella pratica questo tipo di chirurgia. In particolare, esegue:

  • addominoplastica standard
  • addominoplastica parziale
  • addominoplastica estesa.

Il Dott. Marcellino, al primo consulto, discuterà con te la tipologia di operazione più adatta a te.

L’addominoplastica viene eseguita in anestesia generale e dura generalmente da due a tre ore. È necessario il ricovero in ospedale per una o due notti. Nelle 2-4 settimane successive è richiesto il risposo.

Addominoplastica: l’intervento chirurgico

Addominoplastica standard

L’addominoplastica standard è una delle tecniche più comuni per eliminare gli inestetismi della pancia e restituire un addome piatto e rassodato.

In primo luogo, il Dott. Marcellino fa un’incisione lungo il basso addome. In alcuni casi, è necessario praticare anche un’incisione intorno all’ombelico. Inizia quindi il processo di contouring, per stringere i muscoli dello stomaco ed eliminare la pelle e il grasso in eccesso.

A questo punto possono essere implementate le tecniche di liposuzione per completare il processo. La pelle viene distesa verso il basso e l’incisione viene suturata.

Infine, viene eseguita un’incisione intorno all’ombelico per riposizionarlo. Infine, vengono inseriti tubi drenanti e si esegue un bendaggio compressivo.

Addominoplastica parziale

La mini addominoplastica è indicata per le persone che hanno pelle in eccesso e grasso localizzato nella parte bassa del ventre. Questa tecnica è meno invasiva delle altre in quanto l’ombelico non viene spostato.

All’inizio dell’operazione, il Dott. Marcellino pratica una piccola incisione appena sopra il pube, procede quindi a rassodare i muscoli per mezzo di suture e a eliminare il grasso in eccesso. Anche in questo caso,  per completare l’intervento vengono eseguite, se necessario, tecniche di liposuzione. Infine, la pelle viene tesa per rimuovere il tessuto in eccesso e l’incisione viene suturata. A conclusione dell’operazione, vengono inseriti tubi drenanti e si esegue un bendaggio compressivo.

L’addominoplastica estesa con la liposuzione Vaser

L’intervento di addominoplastica estesa segue la stessa procedura dell’addominoplastica standard, alla quale si aggiunge una liposuzione laterale con ultrasuoni. Lo scopo è di eliminare la pelle e il grasso in eccesso anche dai fianchi e nella zona della vita.

Il Dott. Marcellino esegue un’incisione lungo il basso ventre, estendendo l’apertura ai fianchi e alla parte bassa della schiena. Questa incisione rimuoverà l’ombelico.

Se il rimodellamento interessa anche le cosce, farà un’incisione supplementare per rimuovere il tessuto adiposo e la pelle in eccesso.

Il processo di ricostruzione inizia dalla sutura dei muscoli dello stomaco e continua con l’eliminazione di pelle e grasso in eccesso da addome, fianchi e cosce. La pelle dell’addome viene poi tesa verso il basso e suturata.

Infine, il Dott. Marcellino pratica una nuova incisione per riposizionare l’ombelico, prima di inserire i tubi drenanti e eseguire una medicazione compressiva.

Addominoplastica: Prima dell’intervento

  • L’astensione dal fumo è fortemente consigliata nelle due settimane precedenti l’operazione. L’ideale, è smettere di fumare 8 settimane prima.
  • Se assumi farmaci devi informare il Dott. Marcellino, che potrebbe ordinarne l’interruzione per un breve periodo, prima e dopo l’operazione.
  • Come per ogni intervento chirurgico che richieda anestesia generale, dovrai osservare un breve periodo di digiuno. Generalmente, è necessario non mangiare e bere a partire da 6 ore prima dell’intervento, ma il Dott. Marcellino e l’anestesista ti forniranno indicazioni precise per la tua specifica operazione.

Addominoplastica: il giorno dell’intervento

  • Assicurati di recarti in ospedale in tempo utile per prepararti all’operazione.
  • Il Dott. Marcellino ti visiterà prima dell’intervento chirurgico, segnerà la tua pancia con una penna e risponderà a tutte le tue domande dell’ultimo minuto.
  • Prima dell’intervento dovrai firmare un modulo di consenso.
  • Per la tua tranquillità, ti verrà assegnato un infermiere personale per garantirti il massimo comfort.

Addominoplastica: Dopo l’intervento

  • Dopo l’operazione è frequente avvertire qualche dolore. Per questo, il Dott. Marcellino ti prescriverà degli antidolorifici.
  • Una sensazione riportata di frequente dai pazienti è un senso di costrizione nella zona addominale, che di solito scompare dopo 7-10 giorni.
  • Dopo l’operazione, ti verrà applicato un bendaggio compressivo, che sarà sostituito da una fascia contenitiva da indossare per altre quattro settimane.
  • Come per tutti gli interventi chirurgici, anche a seguito dell’addominoplastica possono rimanere alcune cicatrici permanenti. Tuttavia, queste cicatrici miglioreranno nel tempo e, in molti casi, resteranno solo dei segni bianchi appena visibili.
  • È necessario evitare sforzi fisici per sei settimane dopo l’operazione.
  • Il Dott. Marcellino fisserà con te un appuntamento post-operatorio da tre a sette giorni dopo l’intervento chirurgico.
  • Ci si può aspettare il completo recupero da un intervento chirurgico di addominoplastica dopo 6-8 settimane.
  • Sarà necessario richiedere fino a due settimane di assenza dal lavoro. Nel periodo di recupero è richiesto il riposo, è quindi consigliabile prevedere un aiuto per le attività quotidiane per almeno due settimane dopo l’intervento.

Da sapere

  • Come per ogni intervento di chirurgia estetica, è importante che tu considera con attenzione la tua decisione e che sappia con chiarezza cosa ottenere dall’operazione.
  • È fondamentale che le tue aspettative siano realistiche e che tu sia in buono stato di salute.
  • Gli interventi chirurgici comportano sempre un certo grado di rischio. Il Dott. Marcellino discuterà con te le possibili complicanze durante il primo appuntamento, rispondendo con la massima disponibilità a tutte le domande o preoccupazioni.
keyboard_arrow_left keyboard_arrow_right